Mercato immobiliare in Bassa California, Messico

baja_californiaMercato immobiliare in Bassa California, Messico

L’anno scorso oltre 18 milioni di persone hanno visitato la Bassa California, in Messico, mentre per quest’anno è previsto un lieve aumento dell’afflusso. Purtroppo l’esplosione di uragani e la violenza dilagante, in Messico, causano una certa diffidenza. Ciò nonostante molti milionari hanno deciso di investire cifre elevatissime in questa splendida regione. Nella penisola si sono sviluppati una serie di progetti molto interessanti, ad opera dei grandi guru dell’immobiliaristica. Uno dei primi è stato Donald Trump che ha costituito un consorzio con Irongate Development, per edificare un hotel di lusso, con 526 suites ed un complesso di condomini, al nord della Bassa California, in Messico, a 30 minuti da Tijuana. Un altro famoso magnate, il multimillonario David Butterfield, ha finanziato il progetto immobiliare  “La Bahía de las Villas de Loreto”, una struttura enorme che comprenderà un campo da golf a 18 buche e 5 mila acri di riserva naturale, uno stabilimento balneare, un circolo di tennis ed un porto turistico. A questi due tycoon si aggiungono John Fair e Luis Cano, fondatori del complesso Paraíso del Mar, un centro di 1700 acri che dispone di 294 abitazioni di lusso, 400 condomini, un country club, piscine, un porto turistico e chilometri di percorsi naturalistici. Tutti costoro sono grandi milionari, con progetti immobiliare immensi e questo potrebbe dare l’impressione che la Bassa California, in Messico, sia un posto troppo dispendioso dove acquisire proprietà. In realtà non è così, poiché una persona di reddito medio, o pensionata, potrebbe comprare la propria casa e divertirsi nelle diverse aree della penisola della Bassa California, in Messico. Una delle alternative più economiche consiste nell’affittare da un proprietario messicano un lotto di terreno e costruirci sopra una casa, oppure installare una casa mobile. Gli affitti variano da 150 a 400 dollari al mese, con un incremento annuale dal 2% al 4%. Il contratto di affitto più diffuso ha una durata di 10 anni con opzione di rinnovo. Un contratto superiore ai 10 anni non è legale in Messico. Oltre ad essere economico, non è necessario nessun deposito, né un’eccessiva burocrazia cartacea, nessun problema di richiesta di mutui, né responsabilità ipotecarie. Fintanto che il proprietario in Messico sia in possesso del titolo di proprietà e si sia in regola con gli affitti, non sorgerà alcuna difficoltà. I vantaggi dell’affitto rispetto all’acquisto dei terreni sono molto chiari, specialmente in presenza di scarse risorse economiche. Infatti pur dovendo pagare un intero anno anticipato di affitto, i costi risulterebbero molto più contenuti che l’acquisto del terreno stesso. Un altro vantaggio è che il potenziale di perdita di capitale risulta minore, se si devono affrontare costi di gestione di un terreno, per un periodo limitato di tempo ed anche in caso di cambiamenti di programma o nella vita personale. La logica è evidente: quanto meno denaro si investe, tanto più facile sarà uscire dall’investimento; inoltre non si deve affrontare lo stress e la preoccupazione che porta sempre l’acquisto e la vendita delle proprietà. L’alternativa più sicura sembra essere proprio l’affitto di un terreno e la collocazione di una casa mobile, poiché questi alloggi possono essere facilmente rimossi, in caso di problemi tutto sarebbe più facile da risolvere. Tra le grandi preoccupazioni nel scegliere la Bassa California, in Messico, come luogo dove investire in immobili, ci sono le alte temperature, che spesso sono accompagnate da esplosioni di violenti uragani. Un buon consiglio sarebbe quello di evitare la penisola nei mesi di luglio ed agosto, quando la temperatura supera i 32 gradi Celsius, con una elevata umidità, che comporta un aumento della percezione del calore. Il periodo di maggiore attività dei cicloni è fra giugno e novembre; anche se in generale le perturbazioni sono più frequenti dopo il mese di settembre. Per quanto riguarda la violenza, i sequestri, la corruzione della polizia e gli assassini, il Messico ha una statistica poco accattivante. La Bassa California è infatti zona di frontiera con un luogo famoso per essere la sede di importanti cartelli di trafficanti di droga, Tijuana appunto, e questo potrebbe creare qualche reticenza. Persino il governo americano ha diffuso un’allerta sui rischi che si corrono nel viaggiare nella penisola; ciò nonostante la situazione non è così caotica ed i 18 milioni di visitatori, che ogni anno decidono di passare le proprie vacanze lì, o di investire in Bassa California, in Messico, provano che, nonostante i problemi, la vita in questa località può essere molto divertente e piacevole.
Se si desidera approfondire sulla Bassa California, in Mesico, è possibile fare una ricerca nell’apposita casella Search nel nostro sito oppure chiedere informazioni sulle proprietà in Bassa California, in Messico, attraverso il nostro sistema di Ricerca di proprietà , i nostri consulenti più esperti saranno lieti di collaborare.

SOPORTE

Soporte

Correo de contacto:
info[at]oceanfront4sale.net

Teléfonos
España: +34 (93) 1845787
Estados Unidos: +1 (305) 3402627
Italia: +39 (06) 99335786
Panamá: +507 8327893
Panamá: +507 8339512
Reino Unido: +44 (203) 6951776
Suiza: +41 (91) 2280356

Servicio al cliente desde
02:00 - 06:00 (español, inglés, italiano)
09:00 - 18:00 (español, inglés)
14.00 - 18.00 (español, inglés, italiano)
Lunes a Viernes hora de Panamá